Tifoso del Manchester United chiama la polizia: “voglio parlare con l’allenatore”

2 commenti
Un tifoso del Manchester United, ha chiamato il 999 (l’equivalente del 113 per il Regno Unito) pretendendo di parlare con Sir Alex Ferguson, l' allenatore della squadra (sostituito nell’ultima stagione da David Moyes), dopo la sconfitta con il Sunderland, gara di semifinale della coppa d’Inghilterra.

 
Quando l’operatore ha spiegato che quella era una linea di emergenza e che poteva usarla solo se doveva denunciare un crimine, l’uomo ha risposto: Sì un crimine. Voglio denunciare un crimine. Il crimine è che il Manchester United era completamente spompato”.



Si costituisce per incassare la taglia sulla sua testa .

2 commenti
I soldati afghani quasi non volevano crederci. 

Mohammad Ashan, capo talebano locale, si è presentato al posto di blocco con il volantino che sollecitava informazioni per arrivare alla sua cattura. «Eccomi, sono io. 
Mi consegno» ha detto il guerrigliero aggiungendo la sua richiesta «Adesso però voglio la ricompensa di 100 dollari indicata sul poster».

Dormire in ufficio fa bene!

0 commenti
Un numero crescente di ricerche rivela i benefici delle pennichelle per aumentare la produttività sul lavoro, e infatti si moltiplicano le aziende che offrono ai loro dipendenti la possibilità di riposare in ufficio.
EnergyPod
Il fenomeno si è così diffuso che ha dato origine a un’industria specializzata. La Metronaps, con sede a New York e Copenaghen, produce una serie di strumenti specifici per il riposo pomeridiano («nap» in inglese significa sonnellino). Il prodotto di punta è l’EnergyPod, una speciale poltrona in vendita a 8.995 euro più costi di installazione. «Sono progettate per dormire in ufficio, con tanto di schermo regolabile per isolare la parte superiore del corpo», dice Christopher Lindholst, amministratore delegato di Metronaps. Nei corridoi della casa madre di Google a Mountain View, si vedono spesso le gambe di qualche dipendente spuntare da queste poltrone. In realtà dormire in ufficio rende anche più produttivi. Una ricerca del 2010 dell’Università di Berkeley ha dimostrato che una pennichella di 90 minuti aumenta enormemente la capacità di apprendimento e rafforza la memoria a breve termine.

Il segreto dei campioni è nel cervello.

0 commenti
Uno studio pubblicato su PLoS ONE  rivela che il segreto di un campione di calcio potrebbe essere  un accentuato sviluppo di alcune capacità mentali che rientrano sotto il nome di funzioni esecutive. «Un buon giocatore deve avere spiccate attenzione spaziale e attenzione divisa (cioè la capacità di prestare attenzione a più cose contemporaneamente), eccellenti memoria operativa e capacità di interpretare i comportamenti altrui.  Molte di queste abilità rientrano sotto l’etichetta di "intelligenza di gioco"... non solo i piedi quindi formano un grande campione ma anche e forse soprattutto il cervello...