Si costituisce per incassare la taglia sulla sua testa .

I soldati afghani quasi non volevano crederci. 

Mohammad Ashan, capo talebano locale, si è presentato al posto di blocco con il volantino che sollecitava informazioni per arrivare alla sua cattura. «Eccomi, sono io. 
Mi consegno» ha detto il guerrigliero aggiungendo la sua richiesta «Adesso però voglio la ricompensa di 100 dollari indicata sul poster».

4 commenti: